4 credenze da sfatare sulla sicurezza in casa 2017-02-15T13:54:36+00:00

4 credenze da sfatare sulla sicurezza in casa

Il più delle volte ci sentiamo sicuri in casa perché crediamo a luoghi comuni,
che si rivelano false e erronee credenze!

1. La porta blindata tiene i ladri fuori dalla mia casa? No!

elio-liquido-min

Scegliere una bella porta blindata è per molti un ottimo modo per tenere alla larga ladri e malintenzionati.

“Chi è del mestiere” però sa come aprire una bella porta robusta chiusa con diverse mandate. Senza fare rumore.

Basta infatti spruzzare un po’ di elio liquido sulle serrature, congelandole. Con una leggera pressione la serratura si spezza e i ladri entrano, impadronendosi di quello che trovano e che, a volte, cercano.

2. Uomo avvisato da can che abbaia è un uomo salvato? No!

cane-min

Il cane è il migliore amico dell’uomo e per molti avere in casa o in giardino un bell’esemplare di grossa taglia può essere un deterrente contro chi vuole intrufolarsi furtivamente nella nostra abitazione. 

“Chi è del mestiere” però sa come non farsi abbaiare o ringhiare addosso.

Polpette avvelenate e spray che possono essere spruzzati anche a distanza di 4 metri riducono l’aggressività del cane. Fischietti e pistole a ultrasuoni possono stordire e rendere inerme il cane in pochi secondi. E il nostro miglior amico non potrà più avvisarci abbaiando e i ladri potranno agire in piena tranquillità.

3. I piani alti sono quelli più sicuri perché inarrivabili? No!

grondaia-min

Abitare dal secondo piano in su non è garanzia di sicurezza da visite notturne di scassinatori e delinquenti.

“Chi è del mestiere” sa infatti come raggiungere le abitazioni dei piani più alti.

Muri, grondaie, tubi del gas, balconi e terrazzi diventano gli appigli cui arrampicarsi e intrufolarsi, magari sfruttando proprio quella finestra lasciata distrattamente aperta e incustodita.

4. Il miei vicini sono i miei occhi quando non sono in casa? No!

controlli-vicinato

E’ molto importante instaurare un rapporto collaborativo con il proprio vicinato. Nei periodi di lunghe assenze è molto utile avere qualcuno che possa svuotare la buca della posta: tenerla libra da pubblicità e lettere è un buon accorgimento per non destare sospetti.

  “Chi è del mestiere” però sa quali sono gli orari di maggiore frequentazioni della casa, chi la abita e quando mettere a segno meglio il colpo.

Chi vuole agire a vostro danno con molta probabilità ha già perlustrato la zona e monitorato tempi e abitudini degli abitanti e della famiglia che vuole visitare.

5. La mia casa è sicura?

casa-sicura

Questa è una frase che spesso pronunciamo per evitare angosce e paure.

Forse l’unica cosa che possiamo fare per essere essere liberi da preoccupazioni è valutare il grado rischio di intrusione della nostra casa.

Solo così possiamo dormire sonni tranquilli e vivere serenamente insieme ai nostri cari.

E tu sei veramente sicuro in casa?

Scoprilo subito valutando il grado di Rischio Intrusione con questo semplice TEST

  • vampiro energivoro stand by abitazione

Sconfiggi i vampiri energivori: 5 modi per non farti divorare la bolletta

31 ottobre 2017|0 Comments

Zombie che invadono le strade, teschi appesi agli ingressi e zucche intagliate ovunque posiamo lo sguardo. Sì, è proprio arrivato [...]

  • Incontro_Enérga_Unife_11_ottobre_2017

Enérga e UniFE: un mondo di opportunità per il tuo futuro

6 ottobre 2017|0 Comments

Mercoledì 11 ottobre 2017 Enérga presenta ai giovani laureati dell'università di Ferrara le possibilità per costruire un futuro 4.0 grazie alle [...]

  • Incontro_Enérga_Qualitis

Enérga e Qualitis: insieme per l’efficientamento energetico

29 settembre 2017|0 Comments

Durante l’incontro annuale dell'Associazione Qualitis, martedì 26 settembre 2017, Enérga ha presentato l'intesa e il progetto di sviluppo condiviso dei [...]