Stufa in casa? Sostituiscila con l’Ecobonus e usa energia a costo zero

Lo Stato finalmente fa qualcosa di efficace e concreto per te.
Grazie alla proroga delle detrazioni fiscali per tutto il 2017 sugli interventi di ristrutturazione e miglioramento energetico puoi dire addio alla tua stufa e scegliere un sistema che riduce i consumi a costo zero.

Lo scorso 15 ottobre è stata presentata la legge di Stabilità per il 2017. Da quanto si evince, la legge sottolinea nuovamente l’importanza di rendere la propria abitazione efficiente, capace cioè di consumare energia nel modo migliore, senza generare sprechi e dispersioni, ma consumando sempre meno energia. Nella legge al vaglio dell’iter parlamentare, infatti, il Governo riconferma i bonus fiscali dedicati alla casa, allargandone la portata anche a condomini e alberghi.

Le agevolazioni messe sul piatto dal Governo sono di 4 tipi e corrispondono a diverse percentuali di recupero dell’investimento: dal 50% al 85%.

1.Bonus ristrutturazioni
Consiste nella detrazione Irpef del 50% sulle spese effettuare per interventi di ristrutturazione edile di immobili già esistenti. Se sarà confermata la nuova Manovra stilata dal Governo, sarà nuovamente possibile detrarre dalle imposte la quota per la manutenzione ordinaria, straordinaria, ristrutturazione edilizia, lavori di recupero e risanamento conservativo.
A questi si aggiungono anche i costi di esecuzione lavori, progettazione, prestazioni professionali, perizie e sopralluoghi. Tutte queste attività devono essere svolte entro il 31 dicembre 2017.

Stufa - Ecobonus

2. Bonus energetico
Noto ai più come Ecobonus, questa agevolazione permette di recuperare il 65% delle spese effettuate per migliorare le prestazioni energetiche di un edificio. Se la Manovra sarà confermata, sarà possibile detrarre i costi dei lavori effettuati nel 2017.
L’agevolazione fiscale si protrae per 5 anni, cioè fino al 2021, se i lavori coinvolgono le parti comuni dell’edificio.
Nel disegno di legge sono indicate importanti novità:
• Recupero del 70% dei costi per l’intervento sull’intero involucro dell’edificio (incidenza superiore del 25% della superficie disperdente lorda dell’immobile);
• Recupero del 75% dei costi per migliorare la prestazione energetica invernale e estiva dell’edificio.

3. Bonus antisismico
Introdotta per tutelare gli edifici situati in zone a rischio sismico (1, 2, 3), questa zone_sismiche_stufadetrazione irpef copre il 50% delle spese sostenute per dotazioni antisismiche effettuate dal 2017 al 2021 in abitazioni e edifici a uso produttivo.
Più si opera per ridurre il rischio con interventi di ampia portata, maggiore è la percentuale detraibile: fino all’80% delle spese sostenute, fino all’85% se l’adeguamento coinvolge un condominio intero.

4. Bonus mobili
In questo caso la detrazione Irpef corrisponde al 50% per l’acquisto di arredi e elettrodomestici a alta efficienza nel 2017.

 

Un’enorme opportunità di risparmio
Per tutto il 2017 potrai rendere la tua casa migliore e efficiente recuperando una grossa parte dei soldi che spendi.
Ecco cosa succede se decidi di sostituire la tua vecchia stufa con un sistema che ottimizza i consumi grazie alla detrazione Irpef 65%.

Una pompa di calore è un sistema più efficiente rispetto alla tua vecchia stufa. Produce molta più energia di quella che impiega per il suo funzionamento. In più non genera emissioni dannose perché sfrutta fonti rinnovabili e pulite. Una pompa di calore riduce notevolmente i consumi con la conseguente caduta libera dei costi delle bollette.

soldi-stato-stufaLo Stato vuole permettere a tutti i cittadini di vivere a basso consumo e, per favorire il passaggio da un sistema tradizionale (stufa) a uno più efficiente (pompa di calore), permette a tutti di detrarre i 2/3 dei costi per adottare sistemi energetici ad alte prestazioni.

Tu paghi 1/3 della spesa per migliorare la condizione energetica della tua casa e lo Stato mette il resto per te. Più facile di così!
L’Ecobonus è una preziosa opportunità per vivere in maniera efficiente, abbattere l’alto consumo e valorizzare il risparmio per questo non può che essere colta.

 

Autore:

Enérga

Energa diffonde buone pratiche per la tutela dell’Ambiente, facendosi portavoce del basso consumo per una casa virtuosa, capace cioè di produrre e gestire l’energia proveniente da fonti rinnovabili al meglio, in maniera mirata, senza sprechi né esuberi.

Lascia Un Commento