Loading...

Il tepore in casa che fa bene all’Ambiente

Non tutti ne sono a conoscenza, ma anche il tepore della propria casa può contribuire a rendere il Pianeta più sano, meno inquinato e più vivibile. 

Ora che l’autunno è inoltrato, che le temperature si sono abbassate, che le caldaie standard a camera aperta sono più che mai obsolete e non più installabili, e che sicuramente avete provveduto al vostro tepore domestico sostituendo la vostra caldaia datata con una più efficiente, dovete sapere che c’è sempre qualcosa da imparare sul consumo consapevole e su un uso razionale dell’energia.

Per rendere la vostra casa ancora più virtuosa, cioè che possa consumare l’energia senza disperderla, ma consumarla in maniera intelligente evitando sprechi e abusi, occorre fare in modo che la caldaia da voi scelta possa vivere di più, in modo che possiate trascorrere insieme tantissimi autunni e inverni scaldandovi grazie al suo tepore.

Qui entra in ballo la Centralina per la Isteresi Termica, una centralina di piccole dimensioni che gestisce la caldaia, senza compromettere o modificare l’impianto di riscaldamento, e permette di ottenere il calore voluto e diffuso in tutti gli ambienti dell’abitazione.

Senza stravolgere l’assetto della vostra casa, la centralina, interposta a termostato e caldaia, regola l’accensione della caldaia cercando di sfruttare nel modo migliore l’isteresi termica, cioè la dispersione del calore che si genera nel passaggio tra articolo-tazza-2caldaia e termosifoni e il tempo impiegato affinché il calore generato dalla caldaia, possa arrivare a riscaldare il termosifone che poi irradierà il tepore ottenuto nell’ambiente domestico.

La temperatura del fluido che circola all’interno dell’impianto termico rimane costante e di conseguenza anche quella dei corpi scaldanti, cioè dei termosifoni distribuiti nell’abitazione. In questo modo si raggiunge la temperatura di comfort desiderata in maniera graduale e costante.

Tutto ciò avviene con un minor numero di accensioni della caldaia e una riduzione del consumo del combustibile (in media il 25 %, ma il valore oscilla in relazione alle caratteristiche dell’immobile e dell’impianto termico), ma anche una minore quantità di emissioni di anidride carbonica nell’ambiente, circa 1500 kg di CO2 in meno, in un anno.

Per essere inoltre sicuri di mantenere il calore generato dal termosifone e non disperderlo verso l’esterno, aggiungiamo anche un pannello thermoradiant per ogni corpo scaldante presente nella vostra casa. Con una non-invasiva, semplice e rapida applicazione, il pannello opera impiegando il fenomeno della riflessione.

Posto tra parete e corpo scaldante, la superficie del pannello riflette verso l’interno il calore sprigionato dai termosifoni, permettendo di godere appieno del tepore della propria case ed evitando di disperdere nell’ambiente, non solo il calore generato dai corpi scaldanti, ma anche ulteriori 300 kg di CO2.

Aumentando l’efficienza energetica attraverso sistemi integrati che operano insieme per produrre ottime performance, non solo si vive il benessere nella propria casa, ma si contribuisce a rendere l’Ambiente più sano e meno inquinato, liberandolo da emissioni di gas a effetto serra, causa di cambiamenti climatici e di conseguenze devastanti per il Piante e per l’uomo.

Di | 2017-02-06T11:57:09+00:00 12 aprile 2016|Categorie: Efficientamento Energetico|Tags: , , , , |0 Commenti

Autore:

Enérga

Energa diffonde buone pratiche per la tutela dell’Ambiente, facendosi portavoce del basso consumo per una casa virtuosa, capace cioè di produrre e gestire l’energia proveniente da fonti rinnovabili al meglio, in maniera mirata, senza sprechi né esuberi.

Lascia Un Commento