Loading...

E come Ecosostenibilità, Efficienza, Ecobonus

In questi ultimi tempi siamo diventati maggiormente attenti a tutto ciò che riguarda l’Ambiente e alla sua tutela. Tutto intorno a noi parla di ecosostenibilità, cioè di comportamenti a favore della salvaguardia ambientale: dall’attenzione posta sul cibo biologico e alla tipologia di allevamento degli animali, dalle tematiche del basso consumo e della riduzione delle emissioni nocive, del recupero al riciclo di materiali per l’arredo e per l’abbigliamento.

La causa ambientale e una società che sappia vivere i principi dell’ecosostenibilità sono tra gli obiettivi posti dall’ONU per il 2015, tematiche di grande rilevanza per permettere a tutta la popolazione mondiale di vivere abbattendo la povertà, promuovendo la prosperità e il benessere per tutti, proteggendo l’ambiente e affrontando il cambiamento climatico.

Su questa scia anche l’Unione Europera si è posta una serie di obiettivi da raggiungere entro il 2020 che sviluppano i temi di occupazione, innovazione, istruzione, integrazione sociale e clima/energia, per diventare un’economia intelligente, sostenibile e solidale.

In questa direzione vanno tutte le scelte sviluppate dai singoli governi nazionali per il loro raggiungimento e tra questi rientra l’Ecobonus, prorogato al 31 dicembre dalla Legge di Stabilità 2015.

Per ridurre le emissioni inquinanti e aumentare l’efficienza energetica, aderendo così al programma comunitario, il piano governativo prevede una serie di agevolazioni fiscali, detrazioni dall’Irpef o dall’Ires, dedicate agli  interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

In altre parole, riducendo il fabbisogno energetico per il riscaldamento, migliorando la condizione termica dell’edificio, installando pannelli solari e sostituendo impianti di climatizzazione invernale, cioè aumentando il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, è possibile recuperare fino al 65% della spesa sostenuta per l’efficientamento.

articolo-casaRendere efficiente una casa, dotandola di strumenti e tecnologie di ultima generazione che impiegano energia verde, proveniente da fonti rinnovabili e che interagiscono tra di loro e con l’Ambiente, significa adottare comportamenti consapevoli sul consumo energetico e vivere in una casa che non disperde l’energia, ma che è in grado di ottimizzarla, abbattendo il costo della bolletta energetica.

Ultimo, ma non pe questo meno importante, dotare la propria casa di un sistema efficiente permette di incrementa il valore dell’immobile fino al 15%.

L’efficienza abitativa diventa così un vantaggio per l’Ambiente e per il nostro portafoglio. Infatti la quota investita per fare in modo che la nostra abitazione sia particolarmente brava nella gestione e nel consumo energetico, è ammortizzata sia dalla bolletta, grazie a una continua e sensibile riduzione della spesa energetica quotidiana, sia dalle agevolazioni fiscali che permettono di recuperare nel tempo l’investimento di efficientemento.

Scegliere oggi di rendere efficiente la propria casa equivale a compiere una scelta etica alla portata di tutti volta a creare una società del basso consumo, cioè uomini e donne che con gesti semplice e abitudini quotidiane vivono nel benessere e si impegnano a non produrre inquinamento, né causare surriscaldamento globale, non immettere gas nocivi nell’ambiente, né provocare l’esaurimento di risorse limitate, ma si impegnao attivamente a consegnare alle generazioni future il Pianeta in uno stato migliore.
Per ogni informazione sui vantaggi dell’efficienza energetica scriveteci o contattateci al Numero Verde: 800 685 026 (Lun-Ven 9:00 – 18:00)

 

 

Di | 2017-02-06T11:57:10+00:00 24 settembre 2015|Categorie: Risparmio Energetico, Risparmio in Bolletta|Tags: , , , , , |0 Commenti

Autore:

Enérga

Energa diffonde buone pratiche per la tutela dell’Ambiente, facendosi portavoce del basso consumo per una casa virtuosa, capace cioè di produrre e gestire l’energia proveniente da fonti rinnovabili al meglio, in maniera mirata, senza sprechi né esuberi.

Lascia Un Commento