Loading...

L’estate, le docce e il risparmio energetico

In spiaggia gli ombrelloni non ce ne sono più, l’estate sta finendo e con tutto il caldo di questi mesi, quante docce hai fatto? Quanta energia hai consumato? E soprattutto quanto avresti potuto risparmiare efficientando la tua casa? Proviamo a fare un piccolo calcolo, in vista delle prossime vacanze!

Ci siamo immaginati che una famiglia media, con il caldo di questa estate, avrebbe potenzialmente fatto 360 docce.
Se la stessa famiglia avesse adottato un sistema di efficienza per la propria casa, avrebbe risparmiato una cifra pari a un week end romantico in una capitale europea. Ecco perché.

Dotando la propria abitazione di un Solare Termico, che cattura le radiazioni del sole per produrre energia termica e per riscaldare acqua, la famiglia avrebbe risparmiato circa 0,20 € di combustibile (metano) per ogni doccia.

A questo risparmio, moltiplicato per le docce di 4 persone (i componenti di una famiglia media) per l’intera stagione, si aggiunge anche la quota risparmiata per il riscaldamento dell’acqua utilizzata per altre attività domestiche. Tirando le somme, si sarebbe raggiunto un risparmio di circa 40,00 € al mese.

articolo-aereo-in-voloCon i soldi risparmiati alla fine della stagione estiva, sarebbe stato facile acquistare un volo low cost per una capitale europea.

Ma la vacanza romantica non è solo lo spostamento verso una meta diversa!
Quando parliamo di efficientamento abitativo, intendiamo sistemi composti da elementi che interagiscono tra di loro e che impiegano le potenzialità della natura per offrire il comfort desiderato e una riduzione del consumo energetico.

Se al Solare Termico la famiglia avesse affiancato un impianto Fotovoltaico da 3kW, capace di produrre energia elettrica per alimentare la casa e gli elettrodomestici, avrebbe prodotto un risparmio pari da coprire il pernotto romantico in un b&b in una capitale europea.

Manca ancora un ultimo passaggio per trascorrere il nostro bel week end romantico in una capitale: una cena in un ristorante tipico, in uno dei luoghi più caratteristici della città, come il ristorante sulla Torre Eiffel!

Aggiungendo al Solare Termico e all’impianto Fotovoltaico un Accumulatore da 6 kW, in grado di immagazzinare l’energia elettrica prodotta ma non consumata e a disposizione in un secondo momento (nelle ore serali o notturne), lo spettacolo luminoso della ville de l’Amour avrebbe reso la confit de canard ancora più squisita!

Ma non è finita qui.

Usufruendo degli incentivi statali, la famiglia avrebbe detratto fiscalmente la spesa sostenuta per l’efficientamento abitativo, recuperando il 65% per Solare Termico e il 50% sia per Fotovoltaico sia per l’Accumulatore. Inoltre, ottimizzando i consumi, la famiglia avrebbe aumentato il valore immobiliare, con una rivalutazione dell’edificio fino al 15%.

Anche se non sembra, scegliere per la propria casa un sistema di efficientamento che impiega energia prodotta da fonti rinnovabili ha molto a che fare con il budget delle vostre prossime ferie, con il vostro benessere fisico e mentale e con la salvaguardia dell’Ambiente!

Di | 2017-02-06T11:57:10+00:00 15 settembre 2015|Categorie: Risparmio Energetico, Risparmio in Bolletta|Tags: , , |0 Commenti

Autore:

Enérga

Energa diffonde buone pratiche per la tutela dell’Ambiente, facendosi portavoce del basso consumo per una casa virtuosa, capace cioè di produrre e gestire l’energia proveniente da fonti rinnovabili al meglio, in maniera mirata, senza sprechi né esuberi.

Lascia Un Commento